Di Paola Albornoz
Nell’aggiornare le strategie di gestione dei talenti, troviamo terminologie che fanno tendenza, anche se non sono nuove, propongono un modo diverso di “fare” e creare, in questo articolo ci concentreremo su PeopleAnalytics.

Questa strategia miraa utilizzare i dati sull’ambiente di lavoro per gestire efficacemente il talento umano, misurando obiettivamente leperformance dei collaboratori, comprendendo se gli investimenti realizzati hanno portato risultati e conoscendo il clima aziendale (questi sono solo alcuni esempi), possiamo agire per migliorare questi ed altri aspetti. Indubbiamente diventa una pratica per trovare risposte.

Uno studio di Chartered Global Management Accountant (Stati Uniti, 2014) ha rilevato che il  43% dei CEO, dei CFO e dei Direttori delle Risorse Umane ritiene che a causa della scarsa gestione dei talenti, le loro aziende non hanno raggiunto gli obiettivi finanziari nei 18 mesi precedenti allo studio.

Il mercato offre diverse soluzioni per la gestione delle persone, legate a strumenti quantitativi e analitici, consentendo alle organizzazioni di avere informazioni sui loro collaboratori, il loro comportamento e la cultura per supportare il processo decisionale.

Per citare alcune storie di successo troviamo il call center Bank of America, che utilizzando strumenti di raccolta dati è riuscito ad aumentare la produttività del 23%, trovando modi più efficienti per organizzare l’ora di pranzo.

Un altro caso è Google che ha trovato algoritmi per migliorare le pratiche di reclutamento e trattenimento, utilizzando modelli produttivi per identificare problemi di gestione di persone e opportunità in quell’area. Il team “People Operations” di Google funge da consulente interno e influenza le persone per il cambiamento utilizzando i dati e consigliando azioni in basi all’analisi dei dati.

Secondo la OBS Business School implementare la people analytics è un grande vantaggio, dal momento che permette:

– Rilevare eventuali perdite di tempo, distrattori, compiti che consumano più tempo di quanto dovrebbero.

– Progettare piani di engagement in modo che il tuo team sia emotivamente legato all’organizzazione e sviluppi un senso di appartenenza.

– Gestire l’analisi e trovare nuovi modi per incanalare le risorse dell’area.

Trovare strategie come la  people analytics  che aiutano a cambiare i paradigmi all’interno delle organizzazioni, significa trovare un nuovo percorso per raggiungere i nostri obiettivi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here